Tulipà la fata alata

2,99

Disponibile

Tulipà la fata alata, dedicato dall’autrice all’amata zia Giuseppina, parte dall’idea che nella vita ognuno di noi desideri nei momenti di difficoltà avere accanto una guida, un punto di riferimento che gli sappia indicare il cammino da intraprendere per cogliere un futuro migliore. I personaggi che popolano il libro sono infatti sospesi tra realtà e fantasia. A partire da Tulipà, la fata alata proveniente da Malta e vera protagonista della narrazione, la magia ricorre spesso nel corso degli eventi. Questi ultimi, in parte legati a situazioni autobiografiche, trasportano il lettore dall’affascinante Palermo degli anni Ottanta alla misteriosa Torino passando per la maestosa Roma. Lasciatevi allora prendere per mano e trasportare in un mondo dove le parole trascendono il loro limite semantico riuscendo a trasformare il sogno in realtà.

Disponibile anche in formato cartaceo sugli store e nelle librerie

Autore:Antonina Brusca
Categorie: , , Tag:

Tulipà la fata alata, dedicato dall’autrice all’amata zia Giuseppina, parte dall’idea che nella vita ognuno di noi desideri nei momenti di difficoltà avere accanto una guida, un punto di riferimento che gli sappia indicare il cammino da intraprendere per cogliere un futuro migliore. I personaggi che popolano il libro sono infatti sospesi tra realtà e fantasia. A partire da Tulipà, la fata alata proveniente da Malta e vera protagonista della narrazione, la magia ricorre spesso nel corso degli eventi. Questi ultimi, in parte legati a situazioni autobiografiche, trasportano il lettore dall’affascinante Palermo degli anni Ottanta alla misteriosa Torino passando per la maestosa Roma. Lasciatevi allora prendere per mano e trasportare in un mondo dove le parole trascendono il loro limite semantico riuscendo a trasformare il sogno in realtà.

 

Antonina Brusca nasce ad Agrigento e vive a Corsico (Mi). Laureata in giurisprudenza, ha conseguito il titolo di avvocato ed è impiegata. Tulipà la fata alata è la sua seconda opera, preceduta dalla raccolta di poesie Le Stagioni del Cuore, edita nel 2016. Nel 2017 ha partecipato a un bando di concorso letterario di Amedeo Minghi con un commento ispirato a una sua canzone intitolata Io non ti lascerò mai, prescelto e pubblicato nel libro SiAmo questa musica. È stata finalista nel 2018 e nel 2019, come “poeta di valore”, al premio letterario europeo “Massa Città fiabesca di mare e di marmo”. Ha partecipato nel 2019 al premio letterario “La luna e il drago” con la poesia La luna nel mio cammino che è stata inserita nell’antologia Dillo alla Luna. La rivista Vanity Fair ha pubblicato nel n. 46/2019 un suo racconto breve, autobiografico, La collina dei girasoli.