Farfalle mutanti

2,49

Disponibile

Farfalle mutanti è una raccolta di racconti che si presenta come una sorta di viaggio attraverso varie fasi della storia dell’umanità. Si parte dal futuro per poi tornare in un intimo passato. Nel mezzo racconti dall’approccio più leggero e a tratti surreale, con protagonisti bambini coraggiosi ed esseri di fantasia. Più intimi e drammatici i racconti legati alla morte di persone care, come Duets e Tasto OFF, in cui i ricordi si alternano a un presente velato di mistero. In Capolinea, più monologo in prima persona che racconto vero e proprio, sembra quasi che tutti i personaggi incontrati finora si ritrovino nel vagone di un treno. L’idea della raccolta parte dall’immagine triste e al tempo stessa suggestiva delle “farfalle mutanti”, ovvero gli insetti rimasti menomati in seguito al disastro nucleare di Fukushima. Un’immagine che riporta all’azione dell’uomo sulla natura e alle sue conseguenze. Il simbolo delle farfalle sarà, quindi, presente in tutti i racconti come una sorta di filo volante e leggero che li unisce.

Autore:Francesca Erriu Di Tucci
Categorie: , Tag:

Farfalle mutanti è una raccolta di racconti che si presenta come una sorta di viaggio attraverso varie fasi della storia dell’umanità. Si parte dal futuro per poi tornare in un intimo passato. Nel mezzo racconti dall’approccio più leggero e a tratti surreale, con protagonisti bambini coraggiosi ed esseri di fantasia. Più intimi e drammatici i racconti legati alla morte di persone care, come Duets e Tasto OFF, in cui i ricordi si alternano a un presente velato di mistero. In Capolinea, più monologo in prima persona che racconto vero e proprio, sembra quasi che tutti i personaggi incontrati finora si ritrovino nel vagone di un treno. L’idea della raccolta parte dall’immagine triste e al tempo stessa suggestiva delle “farfalle mutanti”, ovvero gli insetti rimasti menomati in seguito al disastro nucleare di Fukushima. Un’immagine che riporta all’azione dell’uomo sulla natura e alle sue conseguenze. Il simbolo delle farfalle sarà, quindi, presente in tutti i racconti come una sorta di filo volante e leggero che li unisce.

Francesca Erriu Di Tucci nasce a Cagliari nel 1972. Laureata in Lingue e Letterature straniere, è traduttrice e insegnante di inglese. Scrive racconti sin da piccola e consegue il suo primo premio letterario al concorso “Lettere al primo amore” Grinzane Cavour. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo: il racconto Stella Stellina (2007); il romanzo Come il giorno e la notte che nel 2020 vince il Premio Montag per la narrativa. Dal 2018 raccoglie suoi scritti e poesie nel blog “Dalla Stella alla Terra” e sulla pagina facebook Francesca Erriu Di Tucci WritingPage.