La finestra

3,49

Disponibile

“Ci sono delle corde, dei fili che sono lunghi alcuni metri… Ce ne sono poi di lunghi 10 metri, altri 15 metri e così via …si trovano facilmente. Ci sono poi delle corde molto più corte di poche decine di centimetri…Esistono anche corde lunghissime. Dei fili di lana o di sintetico che sono di più chilometri… Tutti, però, hanno sempre una cosa in comune… un inizio e una fine come in tutte le cose. Così è anche in questa storia che ancora non posso dire se sarà lunga o corta. Forse, è solo perché adesso non riesco ancora nemmeno a vederne la fine. Non so se perché è ancora molto lontana o se, più semplicemente, perché ancora non la conosco. Adesso non so prevedere come potrà finire questa storia perché, per ora, posso solo raccontarti quello che già è passato e che conosco bene. Posso avvolgere nuovamente la corda che ho già srotolato e che è caduta per terra e cercherò di farlo in modo ordinato come si fa quando si avvolge un gomitolo: cioè in modo che il filo non si ingarbugli e si possa ancora usare nel futuro.”

Disponibile anche in formato cartaceo sugli store e nelle librerie

Autore:Nino Molinari
Categorie: , , Tag:

“Ci sono delle corde, dei fili che sono lunghi alcuni metri… Ce ne sono poi di lunghi 10 metri, altri 15 metri e così via …si trovano facilmente. Ci sono poi delle corde molto più corte di poche decine di centimetri…Esistono anche corde lunghissime. Dei fili di lana o di sintetico che sono di più chilometri… Tutti, però, hanno sempre una cosa in comune… un inizio e una fine come in tutte le cose. Così è anche in questa storia che ancora non posso dire se sarà lunga o corta. Forse, è solo perché adesso non riesco ancora nemmeno a vederne la fine. Non so se perché è ancora molto lontana o se, più semplicemente, perché ancora non la conosco. Adesso non so prevedere come potrà finire questa storia perché, per ora, posso solo raccontarti quello che già è passato e che conosco bene. Posso avvolgere nuovamente la corda che ho già srotolato e che è caduta per terra e cercherò di farlo in modo ordinato come si fa quando si avvolge un gomitolo: cioè in modo che il filo non si ingarbugli e si possa ancora usare nel futuro.”

 

Nino Molinari, pittore per gioia e scrittore per passione, esercita da più di 25 anni la professione di disegnatore tessile. Vive a La Paz, in Bolivia, dove insieme alla sua compagna è proprietario di un maglificio in lana d’alpaca. Tutti gli anni disegna una collezione per donna e una per uomo con la firma Inti Wara che poi presenta ai suoi clienti sparsi in tutto il mondo. Assiduo viaggiatore, con Infilaindiana Edizioni ha già pubblicato La CaviaCoronavirus e Se non adesso… quando?