Orlando furioso

0,99

Disponibile
Una grande poema per un grande affresco storico.
Autore:Ludovico Ariosto
Categoria: Tag:

L’Orlando furioso è un poema in ottave strutturato in 46 canti. La trattazione, che si riallaccia all’Orlando innamorato di Boiardo, descrive tre temi principali: la guerra tra cristiani e saraceni e cioè tra Carlo Magno e Agramante il re dei Mori; l’amore di Orlando, il più valoroso dei paladini del re Carlo, per Angelica e la sua follia quando lei si innamora di un altro; infine le vicende d’amore tra Ruggiero e la guerriera cristiana Bradamante, dai quali discenderà la casata d’Este e quindi anche il cardinale Ippolito a cui il poema è dedicato. Le vicende di Orlando sono comunque al centro del poema, infatti non a caso la descrizione della sua follia cade simbolicamente proprio a metà dell’opera. Le linee essenziali della narrazione procedono a incastro, in un clima fantastico che oscilla tra reale e soprannaturale. L’opera è stata sottoposta dall’Ariosto a una continua revisione linguistica, ne esistono infatti tre versioni, allo scopo di smussarne i toni troppo duri in favore di una maggiore fluidità narrativa.

 

Ludovico Ariosto nasce a Reggio Emilia nel 1474. Indirizzato dal padre allo studio del diritto gli viene poi concesso di dedicarsi alle lettere. Dopo la morte della stesso padre è però costretto a provvedere economicamente alla numerosa famiglia, prende così gli ordini minori ed entra al servizio del cardinale Ippolito d’Este e poi del fratello il duca Alfonso. Soltanto nell’ultima parte della sua vita riesce a tornare nell’amata Ferrara, dove morirà nel 1533, e a dedicarsi agli ozi letterari, da sempre desiderati, con un ritrovato fervore che gli daranno una fama in Italia e anche in Europa.